Sicuri, stilosi ed ecologici!

Una delle new-entry nel nostro catalogo è l’indicatore di serraggio Checkpoint. Nell’ottobre scorso (2021), dopo un incontro con il Business Development Manager Matteo Lapi, la nostra azienda è diventata distributore ufficiale per i prodotti Checkpoint in Italia. Sono un articolo che già conoscevamo, ma che forse non avevamo ben “capito”.  Allora ci siamo chiesti, perché non raccontare qualcosa in più su questi accessori che possono avere una grande importanza sulla sicurezza di tutti.

Generalmente nessuno metterebbe in dubbio l’importanza di controllare la pressione degli pneumatici e il valore di un cambio gomme nel momento in cui si nota una forte usura del battistrada, ma pochi si focalizzerebbero sull’importanza di controllare il serraggio dei bulloni. In un articolo disponibile sul sito di Continental (https://www.continental-pneumatici.it/auto/tutto-sui-pneumatici/cura-e-manutenzione-dei-pneumatici/riserraggio-pneumatici) si spiega come sia raccomandato fare un controllo del serraggio dei bullono dopo 50 km del cambio gomme. I bulloni sono infatti un elemento di estrema rilevanza per la sicurezza dei veicoli. Ed è qui che entra in gioco Checkpoint proponendo un’ampia gamma di articoli che svolgono diverse funzioni: indicare l’allentamento dei dadi, ridurne l’allentamento, coprirli per ridurne l’usura e avvertire in caso di surriscaldamento. Le misure disponibili coprono un range che parte dai 13 mm e arriva fino ai 50 mm e la gamma di colori è semplicemente fantastica (ad esempio il tipico giallo fluo o un accesso verde) rendendo questo prodotto anche un componente di stile per i veicoli. Ciliegina sulla torta è la svolta ecologica che Checkpoint sta dando alla sua linea, rendendola biodegradabile (già riciclabile).

Le applicazioni di questo prodotto spaziano dal settore trasporti, minerario, ferroviario, agricolo, militare e industriale. Il mercato di maggior sbocco per questi indicatori di serraggio è sicuramente quello dei trasporti (merci, persone e mezzi di soccorso). Ci sono Paesi che hanno già introdotto regole per incrementarne l’utilizzo. L’applicazione di questi accessori oltre a dare un riscontro immediato e visibile su situazioni di allentamento dei dadi, o aiutare a prevenirlo, può ridurre i costi di manutenzione. Nel settore minerario vengono applicati su mezzi pesanti che sono in costante movimento su terreni dissestati e che quindi subiscono costanti vibrazioni. Stesso discorso vale per i mezzi agricoli. Diverso è l’utilizzo nel settore ferroviario e industriale. Il primo vede l’applicazione degli indicatori (specialmente i Checksafe®) sui piatti di giunzione che collegano le estremità dei binari. Il secondo la consiglia all’interno dei siti industriali sulle carpenterie metalliche di supporto all’edificio, carroponti e macchinari di grosse dimensioni. Nulla toglie ovviamente che questi prodotti vengano usati su autoveicoli. La sicurezza non fa discriminazioni. Pensiamo soprattutto all’utilità che possono avere se applicati sui camper, quando si parte per una vacanza.

Quindi perché scegliere Checkpoint? Perché la sicurezza deve sempre essere messa al primo posto in ogni ambito delle nostre vite, perché possono aiutarci a ridurre i costi di gestione e manutenzione delle nostre flotte e perché scegliendo il coloro che più ci piace possiamo farci notare e rendere i nostri cerchi i più stilosi in circolazione.

Per avere maggiori informazioni potete visitare la sezione dedicata del nostro sito: https://vmrubber.com/c/gommisti/indicatori-serraggio-dadi/ e scaricare la brochure con la guida pratica per l’applicazione e l’utilizzo.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Torna su